Iscriviti alla Newsletter per ricevere aggiornamento e notizie esclusive
Rajastan · La ragazza dei bufali
Mongolia · Il ponte nel nulla
Muktinath · Il pastore nepalese
Canale di Beagle · Il faro dei Pinguini
Stretto di Magellano · Vapor Amadeo
Ban That Hium, Laos · Il ristorante
Palau · Il fiume Liscia
Arzachena · Li Muri
Mongolia · Nella valle di Orkhon
Laos · Nam Hinboun River
Rajastan · L'edicola
Rajastan · Il venditore di latte
Rajastan · La gomma
Rajastan · Il cammelliere
India · All'uscita di scuola
India · Le scodelle d'argilla
India · Paglia e escrementi di bufalo

“Guidando e scrivendo: la mia moto e il mondo da scoprire.”

Viaggiare è la mia passione, il mezzo è una moto, non importa quale, documentare il viaggio e farlo con dedizione è semplice da spiegare, perché solo ciò che si ricorda è per sempre e fissarlo con la telecamera per me è il modo ideale.

Foto di Luca Gentili

Qualcuno si potrebbe domandare, perché non viaggiare senza l’assillo della telecamera, del drone, senza dover passare ore a scrivere, a prendere appunti, ma semplicemente osservare.

Al ritorno sarebbe tutto più semplice non troveresti sulla scrivania una montagna di materiale da catalogare, rivedere e riordinare.

Oramai statistiche alla mano in un viaggio di quindici giorni scatto qualche migliaio di foto, riprendo con la piccola telecamera che ho sul casco per almeno 5 ore ogni giorno.

Nel tempo mi sono reso conto che le foto più belle sono quelle che ritraggono lo stupore, il mio stupore nello scoprire le cose, nell’osservare il mondo ed è quello stupore che voglio fissare. Allora ogni viaggio mi metterà alla prova, proverò ancora stupore? Sarò capace di volgere il capo e rimanere meravigliato dalla gente?

Sì, questo sì che è assolutamente una droga. È quella droga che nei giorni del ritorno mi costringe a passare ore a rivedere il girato, per ritrovare quel minuto di emozione.

Che mi esalta o mi lascia deluso quando mi accorgo che l’attimo che tanto mi era piaciuto, che mi aveva lasciato con la bocca lente, proprio in quel magico momento la telecamera era storta e ora l’immagine è sghimbescia e c’è anche una grossa macchia nel mezzo all’obiettivo, allora provo rabbia, mi sento un fallito per aver cancellato quello sguardo che mi aveva fatto rallentare, deviare e inchiodare lungo la via.

In questo sito troverete le foto, i film, i diari e i libri degli ultimi otto anni, un pezzetto della mia vita.

VIAGGI

Grandi Viaggi: sono quelli nei luoghi più remoti del mondo; all’interno della sezione per ogni viaggio troverete uno o tutti questi elementi: una slideshow con alcune delle più belle foto, una sezione Maps & Tools con la mappa dei luoghi visitati e con alcuni consigli (mezzo usato, meteo… tips), la mail per chiedere ulteriori informazioni, inoltre i feed scritti day by day, i film brevi e i lungometraggi che ho prodotto dopo il viaggio per C3T o per il mio canale YouTube infine il libro con altre per me splendide foto e la storia completa del tour.

Piccoli Viaggi: per la maggior parte sono viaggi in Italia, che meritavano di essere ricordati, da cui magare trarre ispirazione con i feed, il film e le foto.

Polvere & Sassi: ogni motociclista viaggiatore come me ama cimentarsi in grandi e piccoli tour, a me inoltre piace moltissimo anche guidare in fuoristrada, per mettere alla prova le mie capacità lo faccio ogni volta che posso, con un gruppo di amici, analogamente alle sezioni precedenti troverete i feed, il film e le foto.

In Volo su: sono un pilota di drone e oltre a inserire le riprese nei corti o nei film ho pensato per alcuni luoghi particolari di fare una iconografia dedicando un breve filmato ad un posto spesso legato ad una avvincente storia.

Alla Rinfusa: quando mi sono trovato a riordinare il materiale la scelta era così ampia che ho dovuto scartare qualcosa ma c’erano video particolari girati in situazioni particolari come “Cadute e Risalite” dedicato ai capitomboli in ogni luogo del mondo, oppure quando ho dovuto affrontare un Tifone in Vietnam, e ancora come attraversare ponti sospesi nel vuoto con la moto in Nepal valutando la fattibilità dal peso di una mucca che proprio in quel momento stava transitandovi sopra e moltissimo altro ancora.

LIBRI

Come accennato, quasi per tutti i viaggi ho prodotto un libro al cui interno c’è “la storia del viaggio”, i feed, gli aneddoti, le mappe del percorso, le avventure e le disavventure. La maggior parte sono scaricabili o è possibile sfogliarli direttamente sul sito, per inciso ci sono foto presenti solo all’interno delle pubblicazioni.

I libri dei viaggi più recenti, i più corposi, spesso di oltre duecento pagine, li ho pubblicati su Google Libri a una modestissima cifra che andrà totalmente in beneficenza, nulla verrà trattenuto.

STORIE

Il contenuto di questa sezione è dedicato a tante piccole storie che ho scritto in questi anni sui più disparati argomenti, legate all’attualità, alla mia infanzia, a pensieri lasciati a navigare all’interno della rete. Oltre ai feed troverete anche un libro con una raccolta ordinata di quelli prodotti fino al 2021 forse, tra un po’, ne farò un altro con l’ultimo materiale.

Questo è tutto per ora, non è una minaccia ma un modo per dirsi arrivederci alla prossima avventura o se mai capiterà su qualche polverosa strada di questo sempre bellissimo mondo; se volete iscrivetevi alla newsletter così sarete informati e potrò portarvi con nel prossimo viaggio.

Ultimi viaggi

Ultimo Libro

In questo libro vi narrerò di uno straordinario viaggio nello splendido inverno boliviano che mi porterà da La Paz alle pendici del vulcano Sajama attraverso i suoi gelidi deserti di alta quota, per raggiungere poi l’immenso Salar de Uyuni e scendere dentro le miniere d’argento di Potosì nelle viscere della Montaña Rica dove si lavora in cunicoli tanto piccoli che un uomo non può mai alzare la testa.

Proseguirò per raggiungere la desolata e dispersa Higuera nel luogo dove il Chè ha reso l’anima ha un qualche Dio, salirò sulla cima delle Ande attraverso la Cordigliera Real sino ai cinquemila metri dove nulla sembra poter crescere ed i piccoli laghi sono neri come la pece, da qui in una vertiginosa discesa raggiungerò i margini dell’Amazonia attraverso i campi di coca dove sembra non esistere una legge, per uscirne risalendo il Camino de los Yungas o Camino de la Muerte e ritrovare La Paz.

Si precisa che l'intero ricavato derivante dalla vendita dei libri è devoluto a scopi benefici. Puoi visitare la pagina che raccoglie tutte le Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale a cui vengono devoluti i ricavi.

Torna in alto